Calendario Eventi

Settembre 2017
D L M M G V S
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Appuntamenti Forum

Written on 10/01/2014, 10:41 by Moderatore
 La psicologa ed esperta AIC Dott.ssa Francesca SAFINA risponde alle vostre domande. Si ricorda agli utenti che il prossimo incontro si terrà mercoledì...
10389 0
Written on 11/05/2013, 09:46 by Moderatore
  Il medico ed esperto AIC Dott. Francesco VALITUTTI risponde alle vostre domande. Si ricorda agli utenti che il prossimo incontro si terrà mercoledì...
13759 0
Benvenuto, Ospite
Nome Utente Password: Ricordami

Disturbi intestinali e sensibilità al glutine
(1 Online) (1) Ospite
Scrivi qui le tue domande e condividi le tue curiosità. Noi di AIC saremo lieti di rispondere e invitiamo tutti i membri del Forum a contribuire con una loro risposta.
  • Pagina:
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: Disturbi intestinali e sensibilità al glutine

Disturbi intestinali e sensibilità al glutine 1 Mese, 2 Settimane fa #11708

Salve,
sono un ragazzo di trent'anni e da circa cinque anni soffro di disturbi intestinali (gonfiore, almeno due evacuazioni anche abbondanti durante il giorno, tensione addominale, flatulenza). Il disturbo si accentua in periodi di maggiore stress, ma è sempre presente. L'inizio di questi disturbi (che il mio medico ha collegato all'intestino irritabile) è stato forse in un periodo di forte stress emotivo: da allora sono sempre rimasti. Da stitico che ero, sono arrivato al punto di non poter quasi mangiare legumi e verdure perché acceleravano il già troppo veloce transito intestinale.
Recentemente, dato il continuo malessere dell'intestino, ho pensato, un po' per curiosità, di provare a sostituire la pasta tradizionale, di grano duro, con una pasta 100% mais, pensata per i celiaci. Dopo un giorno e mezzo, tutti i sintomi che vi ho elencato sono spariti, la pancia si è sgonfiata, poco gas intestinale, niente dolori o crampi e una sola evacuazione non più "lenta" come prima, ma molto asciutta (prima dell'inizio di questo disturbo avevo spesso stipsi e dovevo bilanciare i pasti con una certa quantità di fibre), un po' come ai vecchi tempi.
Subito ho pensato a un'intolleranza/sensibilità al glutine, o persino alla celiachia. Ciò che mi lascia perplesso - ed ecco quindi alla mia domanda - è questo: la pasta l'ho momentaneamente sostituita, ottenendo un enorme beneficio; però continuo a mangiare il pane (è un pane fatto in casa, lievitato 2 ore circa, con farine di grano: 0, 00, integrale e rimacinata, e una piccola quantità di farina di mais). Se avessi una sensibilità al glutine non dovrei continuare ad avvertire i sintomi precedenti, dal momento che mangio il pane? Oppure questa situazione può avere una spiegazione?

Grazie.

Re: Disturbi intestinali e sensibilità al glutine 1 Mese, 2 Settimane fa #11718

Salve,
volevo informarla che ho inviato la sua richiesta al medico del forum.
Sarà mia cura inviare la risposta appena possibile.
Un cordiale saluto.
Arrigo Arrighi
Esperto AIC

Re: Disturbi intestinali e sensibilità al glutine 1 Mese, 2 Settimane fa #11719

Grazie!

Re: Disturbi intestinali e sensibilità al glutine 1 Mese, 2 Settimane fa #11721

in effetti la tolleranza del pane ma non della pasta è atipica. Non si tratta di sensibilità al glutine non celiaca.

Prima di etichettare un quadro di intestino irritabile, è comunque necessario escludere la celiachia.

I test di screening per la celiachia vanno effettuati a dieta contenente glutine e sono: -IgA totali, -anti-transglutaminasi IgA. Si tratta di un prelievo di sangue che può essere eseguito quasi in tutti i laboratori
Dott.Francesco Valitutti
Esperto AIC

Nel caso di parere medico, questo non ha valenza di consulto medico. Il consulto telematico è una modalità parziale e insufficiente perché non può sostituire il colloquio, la visita e l'esame della documentazione.

Re: Disturbi intestinali e sensibilità al glutine 1 Mese, 1 Settimana fa #11725

Grazie!

Re: Disturbi intestinali e sensibilità al glutine 3 Settimane, 4 Giorni fa #11762

Buonasera dottore,
ho ricevuto i risultati delle analisi del sangue.
Ecco i valori:

ANTICORPI ANTI GLIADINA
IgG 49,40 *
IgA 5,90

ANTI TRANSGLUTAMINASI
IgG 2,5
IgA 2,1

ANTICORPI ANTI ENDOMISIO
IgG Assenti (<1:10)
IgA Assenti (<1:10)

Il referto indica positivo solo il primo valore (ANTICORPI ANTI GLIADINA - IgG 49,40 *). Ancora devo andare dal medico curante (e dal nutrizionista che aveva consigliato il tipo di analisi), però volevo anche un suo parere in base ai dati.
Il mio intestino è effettivamente abbastanza irritato, gonfio, etc. Non sono più sicuro di quanto le avevo scritto nel primo post, riguardo al pane e alla pasta...
Aggiungo che la motivazione che mi ha spinto a rivolgermi al medico è stata la mia eccessiva magrezza (da semprem abncor prima dei disturbi intestinali così forti; sarà magrezza costituzionale?): 170cm x 48 kg.
Il nutrizionista mi aveva fatto fare anche altre analisi (sideremia, ferritina, TRIODOTIRONINA (FT3), TIROXINA LIBERA (FT4), TIREOTROPINA (T.S.H.)) ma sono risultati (dal referto) tutti nella norma.

Grazie.
  • Pagina:
  • 1
  • 2
Tempo generazione pagina: 0.24 secondi
Page Design & Concept by