Calendario Eventi

Novembre 2019
D L M M G V S
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Appuntamenti Forum

Written on 10/01/2014, 10:41 by Moderatore
 La psicologa ed esperta AIC Dott.ssa Francesca SAFINA risponde alle vostre domande. Si ricorda agli utenti che il prossimo incontro si terrà mercoledì...
14869 0
Written on 11/05/2013, 09:46 by Moderatore
  Il medico ed esperto AIC Dott. Francesco VALITUTTI risponde alle vostre domande. Si ricorda agli utenti che il prossimo incontro si terrà mercoledì...
19892 0
Benvenuto, Ospite
Nome Utente Password: Ricordami

CHIARIFICAZIONI REFERTO CORRETTO
(1 Online) (1) Ospite
Scrivi qui le tue domande e condividi le tue curiosità. Noi di AIC saremo lieti di rispondere e invitiamo tutti i membri del Forum a contribuire con una loro risposta.
  • Pagina:
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: CHIARIFICAZIONI REFERTO CORRETTO

CHIARIFICAZIONI REFERTO CORRETTO 2 Anni, 1 Mese fa #11988

Salve, ho ricevuto il referto della biopsia per sospetta celiachia.
I miei valori quando ero a dieta di glutine (da un anno e mezzo) erano GLIADINA deaminata IgA 3,5, IgG 0,01 e l'ENDOMISIO IgA e IgG minore di 1/10, quindi tutto negativo.
Dopo un paio di mesi (mangiando a volte solo 2/3 biscotti con glutine al giorno) i valori sono diventati: GLIADINA deaminata IgA 1,8 e IgG 16,1 (Maggiore/Uguale 10); ENDOMISIO invariato e transglutaminasi IgA 1,2 (negativo).
Soffro di tiroidite di hascimoto, allergia al lattosio e di sintomi intestinali ed extra-intestinali (riconducibili a quelli di celiachia).
Vi copio il referto (ho problemi nel caricare il file:
_______________________________________
Notizie Cliniche: Test sierologici negativi
Materiale inviato: Biopsie multiple duodeno-digiunali
Sospetto diagnostico: Segni riconducibili a malattia celiaca?
Descrizione Macroscopica: Frammentini tessutali grigiastri (compl. cm 0,3x0,2x0,1). 1PE
Allestimento tecnico: Dopo fissazione con formalina 10% i frammenti tessutali sono stati disidratati nella
serie ascendente degli alcool (o reagenti equivalenti) e trattati con solventi della
paraffina. Dall’inclusione paraffinica sono state allestite sezioni microtomiche dello
spessore medio di 4-5 micron. Previa reidratazione le sezioni istologiche sono state
colorate con Ematossilina&Eosina, diafanizzate e osservate al microscopio.
DIAGNOSI (ICD-O-3: Codice Topografia C17.0 C 17.1 Codice morfologia: M-09350)
Frammenti di mucosa duodenale con regolare architettura villosa e normale rapporto villo-cripta; regolare
componente linfo-plasmacellulare della tonaca propria. Regolare componente linfocitaria intraepiteliale (< 5
linfociti/100 enterociti). Conservazione dell'attività mucosecernente. Reperto morfologico indicativo di mucosa
duodenale di morfologia pressoché regolare, esente da aspetti atrofici.
______________________________________________________

Vorrei sapere se questo referto è attendibile in base ai valori sierologici.
Il mio medico di base mi ha consigliato di far esaminare le biopsie anche da un altro specialista dell'AIC per avere il confronto.
Secondo voi, questo quadro rappresenta una diagnosi di Sensibilità al glutine?
Grazie

Re: CHIARIFICAZIONI REFERTO CORRETTO 2 Anni, 1 Mese fa #11989

Salve,
volevo informarla che ho inviato la sua richiesta al medico del forum.
Il Dottor Valitutti le risponderà appena possibile.
Un cordiale saluto.
Arrigo Arrighi
Esperto AIC

Re: CHIARIFICAZIONI REFERTO CORRETTO 2 Anni, 1 Mese fa #11995

1. Per quanto tempo in precedenza (ovvero prima della nuova reintroduzione del glutine) aveva escluso il glutine dalla dieta?

2. La biopsia è stata fatta dopo i tre mesi di ripresa del glutine? dopo un tempo maggiore?

3. Le è capitato di assumere più di tre biscotti al giorno in alcuni giorni durante la riesposizione o non riusciva proprio a tollerare di più?
Dott.Francesco Valitutti
Esperto AIC

Nel caso di parere medico, questo non ha valenza di consulto medico. Il consulto telematico è una modalità parziale e insufficiente perché non può sostituire il colloquio, la visita e l'esame della documentazione.

Re: CHIARIFICAZIONI REFERTO CORRETTO 2 Anni fa #12024

1. Avevo escluso il glutine per un anno e mezzo dopo il suggerimento del medico di famiglia, non pensavo alla celiachia a quel tempo; se mi fosse venuto solo il dubbio di celiachia o sensibilità non avrei mai smesso di assumere glutine. Nessun medico è stato in grado di darmi dei consigli giusti.

2. La biopsia l'ho fatto il 29 settembre 2017 (dopo 8 mesi di alimentazione contenente glutine), ho mangiato tre biscotti al giorno, a volte un panino o un croissant, ma solo un alimento al giorno.

3. Il gastroenterologo con cui ero in cura mi ha consigliato di assumere piccole quantità di glutine. Nonostante fossero piccole quantità son stata malissimo; al di là dei sintomi intestinali manifesto sintomi extra intestinali che mi spaventano parecchio: disorientamento, vuoti di memoria, ansia irritabiltà, scarsa concentrazione, crampi, formicolio a lingua, labbra e agli arti superiori/inferiori, mal di testa, dolori alle ossa, unghie a vetrino sempre più disidratate, etc etc. (questo a Luglio).
Ad Agosto e metà Settembre son stata in casa, non mi reggevo in piedi.
Tuttavia ho provato spontaneamente a mangiare la pasta per tre giorni ma non oltre; i dolori si amplificano, mi viene il reflusso gastroesofageo e non riesco a respirare bene, inizia la nausea ed il seguito lo può immaginare.


Non so come agire, ho già fatto troppi errori, vorrei riuscire a mangiare almeno 50gr di pasta al giorno (ma non so se basterebbero) per un mese e poi rifare i test sierologici .
Qui in Sardegna, però, nessun medico sembra interessato a farmi seguire un iter giusto.

Finchè non si sono manifestati i primi disturbi creati dal glutine non avevo nè la tiroidite di hascimoto (gli ormoni funzionano bene, ma più consumo glutine più si abbassano) nè l'allergia al lattosio (ho sempre consumato latticini).

Grazie per l'attenzione, non pretendo una risposta certa ma solo un consiglio, vorrei capire se sia il caso di rivolgermi ad un medico dell'AIC Sardegna .

Re: CHIARIFICAZIONI REFERTO CORRETTO 2 Anni fa #12028

Salve,
volevo informarla che ho inviato la sua richiesta al medico del forum.
Il Dr Valitutti le risponderà appena possibile.
Un cordiale saluto.
Arrigo Arrighi
Esperto AIC

Re: CHIARIFICAZIONI REFERTO CORRETTO 2 Anni fa #12043

Tre biscotti al giorno non sono tanti, anche se il periodo di esposizione è stato prolungato.
L'impressione clinica è che si tratti di sensibilità al glutine non celiaca.
Per fugare la possibilità di celiachia non diagnosticata potrebbe essere utile eseguire il test genetico per gli HLA DQ2 e DQ8: se negativi, il discorso celiachia si chiude pressoché definitivamente.

Se positivi (30-40% popolazione italiana), tale test non sarà contributivo ai fini diagnostici.

Dopo il test genetico le consiglio una rivalutazione in un centro di riferimento della sua regione
Dott.Francesco Valitutti
Esperto AIC

Nel caso di parere medico, questo non ha valenza di consulto medico. Il consulto telematico è una modalità parziale e insufficiente perché non può sostituire il colloquio, la visita e l'esame della documentazione.
  • Pagina:
  • 1
  • 2
Tempo generazione pagina: 0.36 secondi
Page Design & Concept by