Calendario Eventi

Giugno 2018
D L M M G V S
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Appuntamenti Forum

Written on 10/01/2014, 10:41 by Moderatore
 La psicologa ed esperta AIC Dott.ssa Francesca SAFINA risponde alle vostre domande. Si ricorda agli utenti che il prossimo incontro si terrà mercoledì...
12269 0
Written on 11/05/2013, 09:46 by Moderatore
  Il medico ed esperto AIC Dott. Francesco VALITUTTI risponde alle vostre domande. Si ricorda agli utenti che il prossimo incontro si terrà mercoledì...
16178 0
Benvenuto, Ospite
Nome Utente Password: Ricordami

Che tipo di esame fare per avere più chiarezza
(1 Online) (1) Ospite
Scrivi qui le tue domande e condividi le tue curiosità. Noi di AIC saremo lieti di rispondere e invitiamo tutti i membri del Forum a contribuire con una loro risposta.
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: Che tipo di esame fare per avere più chiarezza

Che tipo di esame fare per avere più chiarezza 3 Mesi, 2 Settimane fa #12607

SALVE AVREI BISOGNO DI UN CONSIGLIO..CERCO DI ESSERE BREVE NEL SPIEGARE LA MIA SITUAZIONE ANCHE SE UN PO COMPLESSO IN POCHE PAROLE.HO ATTUALMENTE 34 ANNI PESO 65 KG IPOTIROIDISMO SUBCLINICO DA 3 ANNI IN TERAPIA TIROSIN 75 IN QUESTO ULTIMO ANNO HO PERSO 25 KG CON L 'AIUTO DELL 'INSERIMENTO BIB (6 MESI) E UNA DIETA RIGOROSA PER LO PIU' CHETOGENICA E ESERCIZIO FISICO ....ANCHE PRIMA DI PERDERE PESO (INFATTI FECI UNA RICHIESTA DI CONSULTO 2016)HO AVUTO SEMPRE PROBLEMI DI COLON IRRITABILE (DIAGNOSTICATO DOPO VISITA SPECIALISTICA E VARI ESAMI PER ESCLUDERE ALTRO CIOE' ANALISI CELIACHIA GASTRO ECO ADDOME ESAMI FECI) HO VARIE ALLERGIE TRA CUI ASSENZIO SELVATICO CHE MI DA PROBLEMI DI ASMA E INTOLLERANZA NICHEL (FATTO SIA IL PATCH TESTE TPO) INTOLLERANZA LATTOSIO(Bheat TEST) NELLA MIA DIETA ATTUALE DOVE DALLA CHETOGENICA SONO GRADUALMENTE RIENTRATA NELLA DIETA MEDITERRANEA DOVE OVVIAMENTE ESCUDO NICHEL IL PIU' POSSIBILE E UTILIZZO ALIMENTI NON CONTENENTE LATTOSIO HO RINIZIATO AD AVERE PROBLEMI DI GONFIORE E TENSIONE ADDOMINALE CON PARTICOLARE DOLORE AL LATO SINISTRO BASSO ADDOME APPUNTO COME PRECEDENTEMENTE L ESCLUSIONE DEI CARBOIDRATI DALLA DIETA ......PRIMA DI PORLE LA MIA DOMANDA AGGIUNGO ANCHE CHE NEL 2015 DOVE HO EFFETTUATO UNA GASTRO CON PRELIEVO PER EVENTUALE CELIACHIA LA DIAGNOSI ISTOPATOLOGIA DICE (:FRAMMENTI DI MUCOSA DI TIPO DUODENALE E DEL PICCOLO INTESTINO , SEDE DI EDEMA E DI MODERATA FLOGOSI CRONICA RIACUTIZZATA .I VILLI APPAIONO SOSTANZIALMENTE NORMOCONFORMATI . LA COLORAZIONE IMMUNOISTOCHIMICA PER CD3 HA EVIDENZIATO INCREMENTO DISOMOGENEO DEI LINFOCITI T INTRAPIDERIALI (23/100 IEL) REFERTO ISTOLOGICO NON DIAGNOSTICO . NEL SOSPETTO CLINICO DI MORBO CELIACO , SI CONSIGNIA AI FINI DI VERIFICARE DIAGNOSI LE OPPORTUNE INDAGINI CHIMICO-CLINICHE.)......INFINE AGGIUNGO CHE ESAMI SANGUE CELIACHIA NEGATIVI.....GASTRO FATTA IN UN MOMENTO DOVE I MIEI PASTI ERANO PRESENTI CARBOIDRATI MA IN MINIME QUANTITA'' (SEMPRE PER UN DISCORSO PESO) ......ARRIVO ALLA MIA DOMANDA DOPO TUTTO QUESTO ITER DIAGNOSTICO COSTOSO SIA A LIVELLO PSICOLOGICO ED ECONOMICO ..ECC MI RITROVO SI AD AVER PERSO PESO E SONO IN COSTANTE DIETA ,PERO IN PIU' QUESTO DOLORE E GONFIORE ADDOME SI RIPRESENTA COME HO DETTO PRIMA CON L INSERIMENTO DI CARBOIDRATI CON ANCHE UNO STALLO ATTUALE ANCHE DI PESO NONOSTANTE CONTINUI TUTTO NEI PARTICOLARI....POSSO FARE DELLE INDAGINI DOVE SI CERTIFICHI LA MIA CHIAMIAMOLA COSI INTOLLERANZA CARBOIDRATO GLUTINE....NON SAPREI....OPPURE NEL MIO PERCORSO DIAGNOSTICO HO SBAGLIATO QUALCOSA? AVREI BISOGNO DI UN CONSIGLIO PER NON MUOVERMI A VANVERA CERCARE UNA SOLUZIONE ANCHE PERCHE' STUFA DI BUTTAR SOLDI E NON AVERE CERTEZZE E SOPRATUTTO SOLUZIONI.......LA RINGRAZIO VIVAMENTE

Re: Che tipo di esame fare per avere più chiarezza 3 Mesi, 2 Settimane fa #12610

Salve,
la sua richiesta sarà inviata al medico del forum.
Tuttavia sarebbe importante sapere se la gastro e i test per la celiachia, a cui lei fa riferimento, sono stati fatti a dieta libera, senza glutine, o con glutine ridotto. Inoltre sarebbe importante sapere quali test per la celiachia ha effettuato e il loro esito. In questo modo faciliteremo la risposta del medico.
In attesa di queste sue informazioni, la saluto cordialmente.
Arrigo Arrighi
Esperto AIC

Re: Che tipo di esame fare per avere più chiarezza 3 Mesi, 2 Settimane fa #12611

Grazie veramente di avermi risposto ,quando feci la gastro diciamo che il glutine o carboidrato che introducevo era minimo in piu' rintrodotti da poco visto che precedentemente avevo eseguito una dieta chetogenica quindi priva di carboidrati (sempre per un discorso peso dieta ecc...)idem quando ho fatto esami sangue che sono i seguenti ab ANTI-CELL PAR. GASTRICHE : NEGATIVE
Ab ANTI-ENDOMISIO : NEGATIVO
Ab anti GIiadina Iga : 0,001
Ab anti Gliadina IgG :0,001
Ab Anti Transglutaminasi IgA : <3
Approfitto per porle un ulteriore domanda sa indicarmi nella mia zona un bravo gastroenterologo che possa aiutarmi in questo problema io sono della provincia di Teramo.....in piu 'aggiungo per il dottore se puo' essere utile in dettaglio i sintomi che ho mentre mangio carboidrato( glutine) gonfiore addominale con dolore principale basso ventre sinistro meteorismo e sensazione di dover andare in bagno ...anche se poi di fatto non devo , poi ho stitichezza ma alternata a momenti che vado anche 2 volte al giorno e ho feci come non digerite(scusi il mio modo di spiegare ma non conosco terminologia magari adatta ) ovviamente stando attenta comunque al lattosio..ripeto tutto questo va a sparire quando ho fatto una dieta priva di glutine( io ho fatto una dieta chetogenica )che ho fatto piu'di una volta e mi pare troppo casuale che i miei disturbi spariscono con questo tipo di alimentazione. avevo anche pensato di sottopormi ad una colonscopia
visto che adesso che sto rientrando nella dieta mediterranea questo tipo di dolore colon mi si ripresenta ....pero' io non sono una persona per il fai da te quindi vorrei appoggiarmi ad un bravo professionista che sappia veramente consigliarmi e indicarmi quindi aspetto con premura un vostro consiglio di come muovermi e magari indicarmi anche uno bravo specialista delle mie parti....GRAZIE

Re: Che tipo di esame fare per avere più chiarezza 3 Mesi, 1 Settimana fa #12626

Che la dieta a ridotto contenuto di carboidrati (pressoché priva di glutine) abbia risolto i suoi sintomi (principalmente il gonfiore) indica 3 possibili scenari:

1) intestino irritabile responsivo ad una dieta a basso contenuto di alimenti fermentescibili (FODMAP)

2) celiachia

3) sensibilità al glutine non celiaca

4) contaminazione batterica dell'intestino tenue

Tutte queste ipotesi vanno vagliate da uno specialista che potrà seguirla nel tempo.
Su questa pagina trova i nominativi dei consulenti AIC Abruzzo
www.aicabruzzo.it/l-associazione/consulenti-scientifici.html

A grandi linee posso dire che i test su sangue e la biopsia per la celiachia NON sono attendibili se aveva ELIMINATO COMPLETAMENTE il glutine (farro/frumento/orzo/spelta) nei 40-60 giorni prima dei suddetti.
Dott.Francesco Valitutti
Esperto AIC

Nel caso di parere medico, questo non ha valenza di consulto medico. Il consulto telematico è una modalità parziale e insufficiente perché non può sostituire il colloquio, la visita e l'esame della documentazione.
  • Pagina:
  • 1
Tempo generazione pagina: 0.42 secondi
Page Design & Concept by