Calendario Eventi

Luglio 2019
D L M M G V S
30 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3

Appuntamenti Forum

Written on 10/01/2014, 10:41 by Moderatore
 La psicologa ed esperta AIC Dott.ssa Francesca SAFINA risponde alle vostre domande. Si ricorda agli utenti che il prossimo incontro si terrà mercoledì...
14308 0
Written on 11/05/2013, 09:46 by Moderatore
  Il medico ed esperto AIC Dott. Francesco VALITUTTI risponde alle vostre domande. Si ricorda agli utenti che il prossimo incontro si terrà mercoledì...
19080 0
Benvenuto, Ospite
Nome Utente Password: Ricordami

Patè di carne Montana
(1 Online) (1) Ospite
Scrivi qui le tue domande e condividi le tue curiosità. Noi di AIC saremo lieti di rispondere e invitiamo tutti i membri del Forum a contribuire con una loro risposta.
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: Patè di carne Montana

Patè di carne Montana 1 Mese, 2 Settimane fa #14291

Buonasera, vorrei informazioni su questo prodotto. Che non è idoneo, lo so già, il dubbio è: il claim fra parentesi accanto all'ingrediente "fibra di frumento" che valore ha? Rende in questo modo il prodotto finito idoneo? Se così non fosse, non crede che potrebbe trarre in inganno?
Allego foto del prodotto.
In attesa di chiarimenti, porgo i miei cordiali saluti
Maja Guadagnino
Allegati:

Re: Patè di carne Montana 1 Mese, 2 Settimane fa #14295

Salve,
il prodotto è a rischio e la dicitura senza glutine riportata di seguito alla fibra di frumento sta a indicare che tale ingrediente non contiene glutine
www.celiachia.it/menu/faq.aspx?idcat=2&idfaq=145
La scritta senza glutine sull’etichetta di molti alimenti, come nel caso in oggetto, può essere fuorviante e ingannevole.
Cordialità.
Arrigo Arrighi
Esperto AIC
Ultima modifica: 1 Mese, 2 Settimane fa Da Arrigo Arrighi Moderatore.

Re: Patè di carne Montana 1 Mese, 1 Settimana fa #14306

Buonasera,
mi chiamo Giovanni Sorlini e sono il Responsabile Qualità dell’azienda che produce lo Jambonet MONTANA oggetto di questa discussione.

La fibra di frumento utilizzata nel prodotto è ottenuta dalle parti della pianta prive di glutine, pertanto non è fonte di contaminazione da questa sostanza.
A conferma dell’assenza di glutine dichiarata dal produttore di questo ingrediente, l’azienda effettua anche analisi di controllo per garantirne l’assenza, effettuate sia direttamente sull’ingrediente fibra, sia sul prodotto finito.

Per quanto riguarda le indicazioni riportate in etichetta, l’azienda ha seguito i princìpi e le indicazioni generali contenuti nella normativa vigente, ossia il Reg. CE 1169/2011, ma soprattutto le indicazioni specifiche riguardanti questa discussione che si ritrovano nella comunicazione della Commissione Europea del 13/07/2017 - C(2017) 4864 final – la quale, al paragrafo 3, punto 12 afferma che: “quando un prodotto alimentare contiene uno dei cereali menzionati nell’allegato II del Reg.1169/2011 ma soddisfa le prescrizioni del regolamento specifico in materia di cereali contenenti glutine (Reg. 828/2014), consente l’utilizzo sul prodotto della dicitura “Senza glutine” con l’obbligo di evidenziare però il cereale menzionato nell’elenco ingredienti come indicato negli articoli 9 e 21 del medesimo regolamento CE 1169/2011”.

In altri termini, in base al combinato disposto della normativa generale in materia di etichettatura degli alimenti (Reg CE1169/2011) e della normativa specifica riguardante l’informazione ai consumatori sulla presenza o meno di glutine negli alimenti (Reg CE 828/2014) è obbligatorio identificare con caratteri diversi in etichetta il cereale come allergene, anche nel caso in cui questo soddisfi i requisiti di legge per la definizione senza glutine.

Nello spirito della massima trasparenza verso il consumatore, la normativa non consente infatti di riportare in etichetta una definizione generica, tipo “fibra vegetale”, ma di riportare sempre la specie botanica di provenienza.
Non credo quindi che si possa asserire sia che il prodotto in generale sia “inidoneo” sia che il claim in etichetta sia fuorviante o ingannevole, quando sussistono infatti indicazioni ufficiali molto precise su come debba essere realizzata l’etichetta stessa in questo caso.
Cordiali saluti

Re: Patè di carne Montana 1 Mese, 1 Settimana fa #14317

Salve,
ho sottoposto alla Segreteria Alimenti la discussione in oggetto.
Di seguito la risposta ricevuta.
Cordialità.

Gentile Maja,

abbiamo contattato l’azienda che ha confermato che da dicembre 2018 le etichette di questo prodotto riportano il claim “senza glutine” pertanto le confezioni così etichettate sono da considerarsi idonee per i consumatori celiaci.

Data la lunga shelf life di questa tipologia di prodotto è però assolutamente possibile ancora reperire sul mercato confezioni prive di tale claim come quella da lei postata, AIC non può consigliare il consumo di tali confezioni ai soggetti celiaci.
Cordialità.
Segreteria Alimenti/Gruppo AIC
Arrigo Arrighi
Esperto AIC
  • Pagina:
  • 1
Tempo generazione pagina: 0.28 secondi
Page Design & Concept by