Calendario Eventi

Novembre 2019
D L M M G V S
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Appuntamenti Forum

Written on 10/01/2014, 10:41 by Moderatore
 La psicologa ed esperta AIC Dott.ssa Francesca SAFINA risponde alle vostre domande. Si ricorda agli utenti che il prossimo incontro si terrà mercoledì...
14862 0
Written on 11/05/2013, 09:46 by Moderatore
  Il medico ed esperto AIC Dott. Francesco VALITUTTI risponde alle vostre domande. Si ricorda agli utenti che il prossimo incontro si terrà mercoledì...
19883 0
Benvenuto, Ospite
Nome Utente Password: Ricordami

celiaco o non proprio
(1 Online) (1) Ospite
Scrivi qui le tue domande e condividi le tue curiosità. Noi di AIC saremo lieti di rispondere e invitiamo tutti i membri del Forum a contribuire con una loro risposta.
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: celiaco o non proprio

celiaco o non proprio 1 Mese, 3 Settimane fa #14578

buongiorno.
Sabato sera ero in pizzeria e vicino al mio tavolo un cliente ordina una pizza normale.
Il cameriere gli fa notare che la volta precedente l'aveva presa senza glutine (grande professionalità), e che quindi forse la voleva senza glutine.
La risposta del cliente è stata che non importava, in quanto lui non è celiaco ma (credo avesse detto) intollerante/allergico al glutine.
Non ho potuto resistere e gli ho chiesto quale fosse la differenza.
La sua risposta è stata che il celiaco (cioè io), se mangia una pizza normale starà poi male, mentre lui no.
Cioè per lui ce ne vogliono almeno 2 o 3 pizze normali, prima di stare male.
Sono rimasto sbalordito ed anche il cameriere.

La mia domanda è la seguente:
Ci sono intolleranti o allergici o sensibili al glutine, che possono permettersi di mangiare una pizza normale ?


Grazie
Gugini Oscar

Re: celiaco o non proprio 1 Mese, 3 Settimane fa #14582

Salve,
prima di rispondere è necessario precisare alcuni concetti che meglio possono chiarire la differenza tra allergia, intolleranza al glutine e celiachia. La celiachia è l'unica intolleranza al glutine scientificamente riconosciuta. Ci sono poi soggetti allergici al grano e/o al glutine, mentre altri sono affetti da sensibilità al glutine. Tutte queste condizioni devono essere però oggetto di diagnosi certa, posta da medici specialisti, e non frutto di autodiagnosi. Infatti il miglioramento clinico, che molti riferiscono dopo dieta senza glutine iniziata senza avere eseguito nessun accertamento, non può essere considerato un criterio diagnostico attendibile, in quanto l’eliminazione del glutine dalla dieta fa scomparire il meteorismo nel colon irritabile o regolarizza l’intestino nella colite spastica, riducendo talvolta la sintomatologia dolorosa addominale, ma senza avere un chiaro significato diagnostico per la malattia celiaca e nemmeno per la sensibilità al glutine. Il suggerimento è sempre quello di rivolgersi ad un gastroenterologo il quale saprà valutare,dopo visita in vivo, la sintomatologia e quindi adottare un iter diagnostico adatto ad ogni singolo caso. Inoltre è doveroso chiarire l'errore di valutazione del signore di cui lei riferisce: la celiachia è una condizione nella quale quando si assume glutine non si hanno, nella maggioranza dei casi, sintomi immediati, ma i danni sono nel medio lungo termine. Mentre i soggetti allergici possono avere più o meno reazioni ravvicinate quando vengono a contatto con l'allergene. Nel caso specifico il glutine. Nel link di seguito allegato un testo da me elaborato insieme ad una Dottoressa di Careggi, che può essere di aiuto per distinguere l'allergia dalla celiachia forum.celiachia.it/index.php?option=com_...&Itemid=168#4549
Sperando di essere riuscito a comunicare bene la questione, la saluto cordialmente.
Arrigo Arrighi
Esperto AIC
Ultima modifica: 1 Mese, 3 Settimane fa Da Arrigo Arrighi Moderatore.

Re: celiaco o non proprio 1 Mese, 3 Settimane fa #14584

la ringrazio
Gugini Oscar
  • Pagina:
  • 1
Tempo generazione pagina: 0.33 secondi
Page Design & Concept by