Calendario Eventi

Settembre 2018
D L M M G V S
26 27 28 29 30 31 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 1 2 3 4 5 6

Appuntamenti Forum

Written on 10/01/2014, 10:41 by Moderatore
 La psicologa ed esperta AIC Dott.ssa Francesca SAFINA risponde alle vostre domande. Si ricorda agli utenti che il prossimo incontro si terrà mercoledì...
12700 0
Written on 11/05/2013, 09:46 by Moderatore
  Il medico ed esperto AIC Dott. Francesco VALITUTTI risponde alle vostre domande. Si ricorda agli utenti che il prossimo incontro si terrà mercoledì...
16786 0
Benvenuto, Ospite
Nome Utente Password: Ricordami

Disneyland Paris
(1 Online) (1) Ospite
Viaggiare fuori dall’Italia può sembrare molto complesso. Sono pochi i Paesi in cui esiste un network verificato come quello italiano. Tuttavia, molti Paesi sono attrezzati per capire ed accogliere il celiaco. Racconta la tua esperienza, positiva o negativa, e aiuta gli altri utenti del Forum a viaggiare in libertà.
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: Disneyland Paris

Disneyland Paris 7 Mesi, 3 Settimane fa #12455

Buongiorno a tutti,
sono padre di due bimbi di cui uno celiaco di 5 anni.
Volevo portarli a Disneyland Paris ma nel web ho letto che non sono organizzati in merito.
Qualcuno di voi ci è stato? sa darmi qualche dritta, consiglio o suggerimento in merito?

Grazie mille a tutti.

Re: Disneyland Paris 7 Mesi, 3 Settimane fa #12457

Salve,
in attesa che altri iscritti postino le loro esperienze le trasmetto un vecchio topic nel quale la mittente illustra il suo soggiorno a Eurodisney; rilevato con la sezione "Cerca" del forum ( topic 4815 del 28/04/2014). Sperando che quanto trasmesso possa esserle di una certa utilità, la saluto cordialmente.

Re: EURODISNEY PARIGI
Noi abbiamo alloggiato al Residhome Val d'Europe (3, place Jean Monnet - 77144 MONTEVRAIN,www.residhome.com/residence-hoteliere-ap...otel-europe-139.html)
Il residence era comodo, pulito, il personale gentile. Gli utensili da cucina erano davvero pochi (2 pentole grandi, 4 forchette, 4 cucchiai, 4 piatti piati grandi e 4 piccoli...) ma ci si riesce ad arrangiare ( e comunque abbiamo chiesto una padella per cuocere le fettine di carne e qualche posata in più e ci sono state portate subito). La fermata della RER è subito sotto, il centro commerciale con Auchan a 10 minuti a piedi. I mobili e i lenzuoli un po' malridotti per un quattro stelle ma puliti.

Per la spesa siamo stati sempre a Auchan: abbiamo avuto un po' di problemi con gli insaccati, dato che quasi niente ha l'etichettatura "senza glutine", ho evitato carne tritata (volevo fare hamburger), abbiamo mangiato tonno, uova, carne ai ferri e formaggio. Hanno uno scaffale con i prodotto SG, con biscotti, pane, crackers... ma io ho avevo preferito riempirmi un trolley da casa.
DIciamo che non si muore di fame, bisogna adattarsi un po', ma in Italia è decisamente più facile!

Abbiamo mangiato in locali 3 volte:
1) "silver spur steakhouse", vicino al battello di Frontierland a Eurodisney: hanno il menu per celiaci, ma a detta di tutti fa schifo. Il cameriere italiano ci ha proposto una bistecca cotta al forno, con pomodorini di contorno e pane senza glutine. Ci siamo fidati ed è andata bene!
2) NOGLU e Biosphere Cafè a Parigi: entrambi completamente senza glutine. Il primo è un piccolo ristorante, si spende tanto, si mangia così così (ma bene per lo standard francese). Il secondo è una creperia (hanno anche una pizza mangiabile), buoni anche i dolci, prezzi normali.

Trovi una lista dei locali informati su www.sortirsansgluten.com/ e un po' di info suceliaciinviaggio.blogspot.it/

Eurodisney è spettacolare sia per i grandi che per i piccoli, non piccolissimi perché possono fare poco. Se si vuole girare bene, 2 giorni sono un po' pochi, dato che le code per salire sulle giostre sono lunghe (alcune giostre permettono una specie di prenotazione chiamata "fast pass", che si fa direttamente dalla giostra). Chi alloggia nei Disneyland Resort può entrare dalle 8 mentre gli "esterni" dalle 10. Merita di sicuro un giorno di visita il parco Disneyland Studios, un po' più da grandi ma d'effetto.

Consiglio anche i biglietti "Paris visite" che si comprano direttamente alle fermate della metro e permettono di girare liberamente su RER, autobus e metro per più giorni (cambia il prezzo a seconda delle zone in cui puoi girare, per arrivare a Charles de Gaulle e Eurodisney serve quello completo) e danno diritto ad alcuni sconti su altre "attrazioni" (bus scoperto, battello sulla Senna...).

Il tempo varia continuamente, quindi portatevi un po' di tutto.
Per noi era la prima volta fuori Italia "senza glutine", quindi forse ci siamo trovati un po' spiazzati, ma vale davvero la pena, è stato bellissimo!
Buon viaggio e fammi sapere se trovate altro!
Ilaria
Arrigo Arrighi
Esperto AIC
  • Pagina:
  • 1
Tempo generazione pagina: 0.28 secondi
Page Design & Concept by