Calendario Eventi

Ottobre 2017
D L M M G V S
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4

Appuntamenti Forum

Written on 10/01/2014, 10:41 by Moderatore
 La psicologa ed esperta AIC Dott.ssa Francesca SAFINA risponde alle vostre domande. Si ricorda agli utenti che il prossimo incontro si terrà mercoledì...
10644 0
Written on 11/05/2013, 09:46 by Moderatore
  Il medico ed esperto AIC Dott. Francesco VALITUTTI risponde alle vostre domande. Si ricorda agli utenti che il prossimo incontro si terrà mercoledì...
14084 0
Benvenuto, Ospite
Nome Utente Password: Ricordami

Intolleranza e allergia
(1 Online) (1) Ospite
Hai mancato l'appuntamento con #AICmediconline? Qui troverai quello che c'è da sapere. Non perdere il prossimo incontro!
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: Intolleranza e allergia

Intolleranza e allergia 2 Anni fa #8395

Buongiorno Dott.Valitutti,
saprebbe spiegarmi in modo semplice la differenza tra allergia e intolleranza ? So che il sistema immunitario è coinvolto in modo diverso nell' una e nell'altra ma non riesco a capire bene il meccanismo che ne fa la differenza.
Grazie!

Re: Intolleranza e allergia 1 Anno, 11 Mesi fa #8551

L'allergia prevede una risposta immunitaria ad un antigene (ovvero una molecola estranea all'organismo), sia esso di natura alimentare o respiratoria. Questa risposta può avvenire su due binari: quello delle immunoglobuline IgE oppure meccanismi non IgE (IgG, meccanismi aptene carrier etc...)
Il termine intolleranza è generico ed estremamente abusato. In medicina esistono delle intolleranze metaboliche che sono patologie rare dell'infanzia su base genetica, alcune con ripercussioni sistemiche (intolleranza al fruttosio, deficit del ciclo dell'urea, galattosemia etc...), altre con ripercussioni gastrointestinali ( deficit di saccarasi-isomaltasi). l'unica Intolleranza propriamente detta dell'adulto è l'intolleranza al lattosio.
La celiachia si configura come entità a sé, in quanto autoimmunopatia scatenata dal glutine in soggetti predisposti.
A questo tentativo di sintesi aggiungo che esistono poi sostanze che possono provocare sintomi per motivi "farmacologici", ovvero assomigliando a farmaci: caffeismo gastrointestinale, sindrome sgombroide da istamina.
Vi sono poi composti non digeribili, altamente osmotici (richiamano acqua e quindi danno diarrea) e fermentescibili (gonfiore), definiti con l'acronimo inglese di FODMAP .
Dott.Francesco Valitutti
Esperto AIC

Nel caso di parere medico, questo non ha valenza di consulto medico. Il consulto telematico è una modalità parziale e insufficiente perché non può sostituire il colloquio, la visita e l'esame della documentazione.
  • Pagina:
  • 1
Tempo generazione pagina: 0.20 secondi
Page Design & Concept by