Calendario Eventi

Novembre 2019
D L M M G V S
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Appuntamenti Forum

Written on 10/01/2014, 10:41 by Moderatore
 La psicologa ed esperta AIC Dott.ssa Francesca SAFINA risponde alle vostre domande. Si ricorda agli utenti che il prossimo incontro si terrà mercoledì...
14849 0
Written on 11/05/2013, 09:46 by Moderatore
  Il medico ed esperto AIC Dott. Francesco VALITUTTI risponde alle vostre domande. Si ricorda agli utenti che il prossimo incontro si terrà mercoledì...
19857 0
Benvenuto, Ospite
Nome Utente Password: Ricordami

Probelmi al cavo orale correlati alla celiachia
(1 Online) (1) Ospite
Hai mancato l'appuntamento con #AICmediconline? Qui troverai quello che c'è da sapere. Non perdere il prossimo incontro!
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: Probelmi al cavo orale correlati alla celiachia

Probelmi al cavo orale correlati alla celiachia 4 Anni fa #8480

Sono una donna di 38 anni a cui è stata diagnosticata la celiachia nell'aprile 2014 con i valori di antitransglutaminasi superiori a 200 e un risultato della biopsia duadenale del livello più grave della scala Marsh.
Io non ho mai avuto sintomi intestinali eclatanti da poter concludere di essere celiaca tranne nel 2009, dove ho avuto seri problemi di stitichezza. All'epoca mi è stato diagnosticato l'intestino irritabile IBS (che probabilmente era causato dalla celiachia non diagnosticata). Dopo la dieta senza glutine non ho più avuto nessun problema di stitichezza che, peraltro, mi trascinavo sin dalla prima infanzia.
Ma vorrei soffermarmi in questo quesito ai problemi che ho riscontrato sin da bambina al cavo orale. La mia lingua è sempre stata "a carta geografica", sempre piena di tagli e mai "compatta". Mia madre chedeva al nostro medico di famiglia a cosa questo fosse dovuto e la risposta immancabilmente era: "Mancanza di vitamine".
Ora mi chiedo: può essere che io fossi stata celiaca fin da piccola e non diagnosticata. Infatti ero anche una bimba molto magra che ha avuto una sviluppo tardivo (verso i 15 anni), dopo lo sviluppo ho sempre avuto problemi di amenorrea e stanchezza cronica. Ma soprattutto, ora che sono a dieta aglutinata e i miei valori sono rientati nella normalità, secondo il suo parere, la mia lingua potrà sistemarsi almeno un pò.

P.S.: pochi mesi prima di essere diagnosticata ho notata che lo smalto dentale tendva ad essere di colore scuro, tendente al marrone. Ora sembra che sia ritornato più bianco.

Grazie mille;
Emanuela

Re: Probelmi al cavo orale correlati alla celiachia 4 Anni fa #8538

La lingua a carta geografica è nella stragrande maggioranza dei casi un reperto fisiologico, e non patologico. "Purtroppo" non si sistemerà, né con la dieta né con integrazioni di vitamine.

Da quanto mi dice è verosimile che la celiachia sia insorta durante le sua infanzia, anche se non abbiamo strumenti per dimostrarlo.

La pigmentazione dello smalto non è un dato indicativo di celiachia. L'ipoplasia dello smalto può associarsi alla celiachia, ma determina un assottigliamento dello smalto e non una colorazione differente.Quest'ultima può essere legata a fattori ambientali come cibi e bevande (caffe) oppure ad una particolare flora batterica del suo cavo orale. Ne parli con il suo odontoiatra.
Dott.Francesco Valitutti
Esperto AIC

Nel caso di parere medico, questo non ha valenza di consulto medico. Il consulto telematico è una modalità parziale e insufficiente perché non può sostituire il colloquio, la visita e l'esame della documentazione.
  • Pagina:
  • 1
Tempo generazione pagina: 0.32 secondi
Page Design & Concept by